Banca del Tempo di Valmadrera                                     WhatsApp TESTATAROSSA600                                           locandina poesia 2019140

Opportunità dal territorio

Fiabe tra le dita dei nostri bambini

Riceviamo questo invito e ve lo giriamo sempre molto volentieri:

La Biblioteca Civica di Valmadrera ha organizzato una serie di 5 letture animate – cinque come le dita di una mano - che ci accompagneranno fino a dicembre: Fiabe fra le dita.

Cinque appuntamenti “a tema” che ci condurranno per mano durante lo scorrere della stagione: dalle letture “paurose” di Halloween alle fiabe autunnali, per arrivare infine a dicembre con due appuntamenti di letture sul Natale.

 Le letture animate sono un’occasione importante per avvicinare i più piccoli al mondo della lettura: sia che abbiano già appreso i primi rudimenti della parola scritta, sia che siano ancora degli assidui “osservatori di figure”, per loro ascoltare una storia letta dalla voce di un adulto vuol dire entrarci, viverla, scriverla e riscriverla assieme; vuol dire stringere legami affettivi “per la vita” con il libro e il suo mondo, come ci insegnano progetti internazionali come Nati Per Leggere.

 

Pensati per bambini dai 3 ai 7 anni, gli incontri saranno realizzati a cura di Tiziana Bergamini.

 

Le letture si terranno mercoledì 29 ottobre, 12 e 26 novembre, 3 e 10 dicembre 2014 dalle ore 16.30 presso la Sala Bambini della Biblioteca.

 

Stampa Email

La Foglia per i bambini

I nostri amici de "La Foglia" organizzano una bella iniziativa per i bambini programmata per le ore 10.00 di sabato 25 p.v. Se avete figli dai 3 ai 7 anni ve lo consigliamo!

Qui maggiori informazioni

 

Buon divertimento!!

 

Stampa Email

Il Comune ci aggiorna sullo sportello al cittadino

Riceviamo dall'Amministrazione Comunale questo aggiornamento e riteniamo che conoscere questi problemi e i loro numeri, con i quali spesso ci confrontiamo anche noi, sia importante. Buona lettura!

Nel novembre del 2011 il Comune ha avviato una nuova modalità di accesso ai servizi sociali con l’organizzazione di uno specifico ‘sportello per il cittadino’; dopo la prima fase di sperimentazione l’attività si è consolidata e, dall’inizio del 2012, si ha una apertura al pubblico di 9 ore settimanali. I 30 mesi di funzionamento del servizio consentono di fare alcune riflessioni.
Lo Sportello è un servizio per le persone - cittadini di Valmadrera - che si trovano temporaneamente nella necessità di acquisire informazioni per un eventuale accesso ai servizi sociali. L’accesso di persone straniere è stato costante (oltre il 50%), mentre si è registrato un incremento di richieste di cittadini italiani solo in alcuni trimestri, probabilmente perché gli Italiani hanno meno ‘abitudine’ ad accedere ai servizi informativi sociali e si sono avvicinati al servizio sulla spinta dell’incremento di bisogni sociali di questi ultimi tempi. Complessivamente il Servizio è stato utilizzato da 1133 persone, con una media mensile di 60 accessi, con punte massime di 75 nel quarto trimestre 2013 e punta minima di 45 accessi nel primo trimestre 2013. Circa la metà degli utenti ha avuto da 2 a più accessi nei trenta mesi di osservazione.
Prevalentemente usufruiscono del servizio le donne, anche se, nel corso del periodo di osservazione, si sono incrementati gli accessi degli uomini, in particolare con il 52% nel quarto trimestre 2013 ed il 53% nel primo trimestre del 2014.
Un altro dato di osservazione importante è che mediamente il 32% degli accessi portano al passaggio al Servizio Sociale Comunale per la eventuale presa in carico della situazione. La prevalenza delle persone che hanno finora utilizzato lo Sportello sono inoccupati/disoccupati per oltre il 37%, mentre solo per il 17% sono pensionati. Le richieste di informazioni nascono da problemi economici (35% dei casi) e socio-economici (8,5% dei casi) oltre che da problemi lavorativi ( 17,3%), abitativi (10,7%) ed economico-abitativi (8,8%). Il 10,6% di accessi, invece, riguarda problematiche di natura socio-assistenziale.
 
Anche a Valmadrera, quindi, ciò che preoccupa maggiormente le persone e le famiglie sono i problemi economici e quelli abitativi provocati dalle difficoltà lavorative. Il primo accesso allo Sportello per il Cittadino, soprattutto da parte dei cittadini con meno strumenti personali e con minori conoscenze circa i servizi e le prestazioni di aiuto sociale, è quindi finalizzato a trovare indicazioni, soluzioni e aiuti per affrontare situazioni problematiche.
 
Di seguito si confermano gli attuali orari di apertura
Martedì dalle 10 alle 13
Giovedì dalle 15,30 alle 18,30
I e III sabato dalle 9 alle 12
 
Buon lavoro!!

Stampa Email

Condividere per conciliare: un bel risultato

Benedetta Re, responsabile della BdT di Como "Il Pozzo dei Desideri" ci racconta com'è andato il loro incontro di giovedì sulla conciliazione dei tempi. Bravi!!!

L'incontro "Condividere per conciliare: quando il tempo è amico" - organizzato dalla bdt "Il pozzo dei desideri" in occasione della Settimana nazionale delle Banche del tempo - è stato un bel momento di confronto e di relazione. Abbiamo parlato di come è cambiato il nostro modo di vivere il tempo e delle difficoltà che si incontrano a conciliare gli impegni di lavoro con le esigenze familiari. Abbiamo ripercorso i 7 anni di storia della nostra banca del tempo con le parole di Benedetta Re che è da sempre l'anima e la colonna portante della bdt. E' lunga la lista dei ringraziamenti perchè l'incontro è stato un successo grazie al contributo di molti, nelle spirito di condivisione e partecipazione che è proprio delle banche del tempo. Ringraziamo il Comune di Como per averci ospitati nella cornice prestigiosa della Sala Stemmi e l'assessora ai tempi della città, Silvia Magni che ha aperto l'incontro ed è rimasta con noi partecipando al dibattito, al quale si è unito anche l'assessore ai servizi sociali Bruno Magatti. Ringraziamo Paola per aver fatto da moderatrice in modo vivace e competente, Chiara che ci ha spiegato come e perchè la bdt è sostenuta dagli enti locali e disciplinata da alcune importanti leggi, Giuseppe che ha preparato un bel video per spiegare cosa sono e cosa fanno le bdt, Emilia che ci ha raccontato l'impegno del Comitato Imprenditrici della Camera di Commercio per favorire la conciliazione tra tempi di vita e di lavoro. Un ringraziamento speciale a Miriana che ci ha deliziato con alcune letture sul tempo che hanno contribuito a rendere l'incontro più leggero e piacevole e alle socie - Benedetta, Rina e Nellide - che hanno preparato qualche specialità per l'aperitivo. Un grazie a tutti coloro che hanno partecipato e condividono e apprezzano gli obiettivi e la filosofia della banca del tempo.

 

 

Stampa Email

Condividere per conciliare, quando il tempo è amico

Riceviamo un'invito molto interessante dai nostri amici e vicini della BdT "Il pozzo dei desideri" di Como. Chi partecipa?

Davvero una bella proposta, bravi!!

 

Stampa Email

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.