Banca del Tempo di Valmadrera                                     WhatsApp TESTATAROSSA600                                           locandina poesia 2019140

Benvenuto nella Banca del Tempo di Valmadrera

Molto più di un gioco

   

Martedì 9 giugno è una data particolare per Banca del Tempo Valmadrera. Le ragioni per cui stiamo facendo questa affermazione sono molteplici. In questa data, infatti, abbiamo concluso due eventi, organizzati in entrambe i comuni dove abbiamo uno sportello, che possiedono similitudini a cui non avevamo pensato sino ad oggi.

Gli eventi di cui stiamo parlando sono il torneo di Scala 40, che si è tenuto a Valmadrera, e il torneo di Burraco, che si è tenuto a Galbiate.

Prima ovvia similitudine è il gioco delle carte che, impensato alla nostra nascita 5 anni fa, da subito si è rivelato strumento molto utile per rispondere al bisogno di aggregazione di un numero sempre più consistente di persone. In entrambe le sedi siamo partiti da un numero abbastanza ristretto di soci/e per approdare a numeri sicuramente maggiori di persone coinvolte. A Valmadrera, infatti, siamo partiti dal 2011 in 4 socie per approdare, nelle due edizioni organizzate da Franca nel 2014 e 2015, a circa 15/16 persone coinvolte. Ugualmente a Galbiate Luisella e Giuliana erano le sole socie e le proponitrici del Burraco e il numero ha raggiunto la cifra di 10/12 giocatrici a sera. Come potrete facilmente capire la proposta di un momento di gioco ha incontrato un bisogno che, piano piano con l'iscrizione alla BdT dei giocatori/giocatrici, ha aumentato le dimensioni della rete di sostegno al territorio dove operiamo. Insomma, abbiamo intercettato un bisogno che è diventato risorsa per il territorio. In entrambe le sedi chi giocava a carte, spesso, conosceva gli altri al massimo "di vista", prima di partecipare alle attività proposte dalla BdT.

Una seconda similitudine importante è quella che ci vuole organizzatori di eventi in sedi di altre organizzazioni. Sia a Valmadrera che a Galbiate, infatti, il gioco si è svolto presso i locali del CFP A. Moro e presso il Parco Ludico di Galbiate. Il luogo “esterno” è indicativo della propensione a lavorare con tutti coloro che condividono con noi l'idea di sostenere il territorio e della volontà di coinvolgere il maggior numero di soggetti possibile.

Ultima similitudine è stata l'apertura dei giochi a tutti, non solo ai nostri soci, fatto che ha permesso l'allargamento della rete di cui abbiamo parlato sopra. Dare fiducia e rispondere ai bisogni è una risorsa perché chi viene coinvolto, alla lunga, rimane nella rete e sostiene i suoi vicini.

Per la cronaca il torneo di Scala 40 ha visto premiato Agostino per la classifica generale e Luigi per il torneo dell'ultimo giorno. Qui le immagini dei vincitori e dei partecipanti all'ultima giornata. Il torneo di Burraco, invece, si è concluso con tre tavoli da tre giocatrici ognuno e non ha visto una vincitrice singola, ma uno scambio di doni prodotti da tutte le partecipanti e offerte alle altre donne presenti martedì sera. Qui le immagini dell'ultima sera.

La BdT, ringraziando tutti i partecipanti, vuole rimarcare il ruolo importante svolto da Franca e Luisella nel tenere le fila di qualcosa che va oltre al semplice gioco. Grazie!

Ci vediamo da settembre per nuove partite e nuovi giochi in compagnia!

Qui le immagini di entrambe le iniziative!

  

Stampa Email

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.